Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

giovedì 27 marzo 2014

Plumcake di riso integrale glutenfree


Questa ricetta è dedicata alle tante persone che mi seguono e che hanno problemi ad assumere e a digerire il glutine. Tanti preparati per celiaci non sono affatto salutari; molte farine ad esempio sono preparate con miscele di cereali ultra raffinati e spesso contengono proteine animali e ingredienti pressoché sconosciuti. Come sapete io sono una frequentatrice assidua del macrobiotico, proprio l'altro giorno, facendo la spesa, ho chiesto alla signora che sta dietro al banco se avevano anche farina di riso integrale perché avevo voglia di fare qualche esperimento. Lei mi ha risposto che non ne avevano però in 10 minuti mi avrebbe potuto macinare un pacco di riso integrale della varietà antica Rosa Marchetti. Potere utilizzare farine appena macinate è un grande privilegio e non ho esitato! L'idea era quella di preparare un dolce senza glutine filo macrobiotico sano e naturale e mi sono messa subito al lavoro. Ho preparato questi plumcake buonissimi dei quali vado molto fiera e spero piacciano anche a voi! Ecco tutto l'occorrente…



Ingredienti:
200 g di farina di riso integrale
100 g di uvetta
1 bustina di lievito a base di Cremortartaro
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
1/4 di cucchiaino di curcuma
la scorza di 1 limone (solo la parte gialla e molto superficiale)!
1 pizzico di sale marino integrale
la punta di 1 cucchiaino di bicarbonato
40 g di olio di girasole bio spremuto a freddo
100 yogurt di soia
80 g di latte di riso
80 g di malto di riso

Procedimento:
Metti a bagno l'uvetta in acqua tiepida. Setaccia la farina in una ciotola, aggiungi il lievito, la vaniglia, la curcuma, la scorza di limone, il sale marino integrale, il bicarbonato, e mescola il tutto con una frusta. Aggiungi l'uvetta scolata e asciugata, infarinala bene poi unisci l'olio, lo yogurt, il latte di riso, il malto e mescola tutto fino ad ottenere una consistenza liscia e vellutata. Trasferisci l'impasto nei pirottini di carta riempiendoli fino a metà. Inforna a 180° e fai cuocere per 25 minuti circa. Attendi che si raffreddino bene poi trasferiscili in un contenitore possibilmente di vetro. Si conservano bene un giorno a temperatura ambiente dopodiché è meglio trasferirli in frigorifero dove si conserveranno per altri 3 giorni circa. Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette e se vuoi puoi unirti alla mia pagina di gradimento facebook :-) Grazie! :-D

Avviso
Buongiorno a tutte/i :-)
In questo periodo ho ricevuto diverse richieste per spostare la data del corso a Torino alla Palestra del Cibo del grandissimo Sergio Maria Teutonico perché il Primo Maggio molte persone che desideravano partecipare non ci sono poiché vanno in vacanza, di conseguenza abbiamo deciso di posticipare lo ShowCooking con aperitivo Mipiacemifabene a Settembre prossimo!
Presto vi aggiornerò su tutti i dettagli :-) Grazie e a prestissimo!
Federica :-)

24 commenti:

  1. eh brava fede...altra ricetta bellissima! stavo guardando la tua ricetta proprio mentre commentavi da me...che telepatia! ciao cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella la nostra telepatia :-) Grazie Ale! Ciao, buona giornata :-)
      F*

      Elimina
  2. buonissimi!io ho il terrore delle farine senza glutine.non so, ho paura che non lievitino.invece le tue tortine sono belle gonfie e soffici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco... In effetti il glutine da una grande mano quando si parla di lievitazioni ma prova a cimentarti anche tu in questa o un'altra ricetta senza glutine e scoprirai che si apre un mondo. Adesso ho voglia di mescolare le vare farine e dare vita a nuovi dolci glutenfree :-) Mi seguono tante persone celiache, mi chiedono consigli e ricette e mi sono resa conto di essere carente in ricette per celiaci quindi sto cercando di approfondire :-) Ciao stellina, grazie per essere passata e buon we!
      Federica :-***

      Elimina
  3. Ciaooooo.. grazie del commento da me.... Buonissimi i tuoi docletti..molto leggeri e poi cosa vedo?? la mia amata curcuma!!!!! Buona giornata.. .-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia!!! La curcuma è una grande protagonista nella mia cucina; in primo luogo perché è ricchissima di antiossidanti ma anche per le sue proprietà coloranti :-) I dolci integrali e senza uova rischiano di venire grigi a discapito dell'aspetto... Ma un po' di curcuma aiuta a scaldare il colore e a conferire un aspetto più appetitoso che con guasta mai! :-) Ciao Claudia, grazie mille per essere passata, a presto
      Federica :-)

      Elimina
  4. Ficaram tão lindos e com um interior tão delicioso
    bjs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sao!!! ciao, un bacione :-***
      Federica :-)

      Elimina
  5. Bellissimi...e senz'altro buonissimi! Complimenti per il corso, sarà senz'altro una meravigliosa esperienza...peccato sia un po' troppo lontano...a presto un bacione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice! Per il corso da Sergio Maria sono emozionantissima! In effetti un po' lontano però se vuoi 18 aprile terrò uno showcooking in centro a Rimini Sulla pasta madre per un bellissimo progetto se riesci vieni! So che non hai niente da imparare ma potrebbe essere un'occasione per vederci finalmente :-) Ciao belessa, a presto e grazie per essere passata.
      Baci
      Federica :-)

      Elimina
  6. Ma dove vai a fare la spesa, che ti macinano espressamente il riso integrale per fare la farina? E che buon uso che ne fai! Prima di aprire il blog, io la celiachia quasi non sapevo neanche cosa fosse; adesso invece vedo che è una patologia molto diffusa! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai ragione Andrea… Purtroppo la celiachia è davvero molto diffusa, io conoscevo già molto bene però con il blog mi sono resa conto che questo morbo è veramente diffusissimo… quindi le ricette per celiaci non sono mai troppe, Diamoci da fare anche noi in questo senso :-) la farina macinata espressa te la fanno solamente al macrobiotico, io adoro quel posto, sembra di tornare indietro nel tempo. Ciao Andrea grazie mille per la visita mi fa sempre molto piacere. Ci vediamo presto!
      Federica :-)

      Elimina
  7. Non sai come vorrei vederti all'opera...peccato che l'evento sia così lontano :-( però ti faccio i miei + sinceri auguri x tutto e aspetto con ansia il reportage del corso :-D
    Ottimi anche i plumcakes 6 una grande ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Amor!! Si in effetti Torino è una meta un po' lontanuccia... Io non vedo l'ora di andarci; sono entusiasta per il corso e per il fatto di poter visitare la città :-) Magari la prossima volta verrò dalle tue parti ;-) Bacibacibaci
      F*

      Elimina
  8. Ciao Fede! Bellissimi questi plum-cake! Pur non essendo celiaca, da quando sono vegana ho iniziato a informarmi il più possibile su ciò che metto nel piatto.. e questo mi sta portando, tra le altre cose, a ridurre drasticamente il glutine. Quindi benvengano dolcetti gluten free! Devo dire che ho sperimentato più volte la farina di riso, ma nei dolci ho difficoltà a ottenere un buon risultato, per esempio nei biscotti.. infatti alla fine l'ho sempre mescolata a farine glutinose.. non ho mai provato però quella di riso integrale, ma sempre quella di riso bio normale.. e magari lievitando ho meno problemi.. magari dipende da quello. Come vedi, sono in perenne sperimentazione!!!! Grazie Fede per questa ricetta!!
    Buon weekend
    Lucy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastico Lucy! La sperimentazione porta sempre a buoni risultati ;-) Io non sono vegana ma salutista e per questo tendo a non utilizzare mai farine raffinate... La farina di riso bianco ha un indice glicemico altissimo ad esempio, invece quella di riso integrale grazie alla fibra e a tutti gli altri componenti contiene zuccheri complessi che hanno un lento assorbimento e non provocano picchi glicemici. Anch'io non sono celiaca ma mi piace l'idea di potere avere un'alternativa e poterla suggerire anche a chi è direttamente interessato. Ho sempre paura che non utilizzando il glutine i dolci non vengano bene e in questo caso sono rimasta piacevolmente sorpresa :-) I prossimi giorni sperimenterò con altre farine glutenfree ;-) Baci e grazie per essere passata
      Federica :-)

      Elimina
  9. this is a really beautiful recipe! Mi piace molto:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Gloria! :-) Mi fa piacere vederti :-) Bacibaci!
      Federica :-)

      Elimina
  10. Mi piace tantissimo questa ricetta, bravissima Federica come sempre!Buona giornata. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie belessa! Le ricette senza glutine non sono mai troppe infatti tra poco pubblicherò la ricetta della piada glutenfree per intolleranti al grano e non... Per Romagnoli e non ;-) n abbraccio e buona giornata!
      Federica :-)

      Elimina
  11. ma che bello, grazie di essere passata.. ti avevo "perso" e ora non ti perdo più ti metto fra i blog che seguo.
    interessante questo plumcake, non ho intolleranze, ma come avrai visto anche dal mio blog mi piace sperimentare abbinando il piacere di leggero e sano ma senza rinunciare alla bontà!
    Grazie ancora a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo!! Ciao cara :-) Quando non ti vedo tanto poi vengo a trovarti io :-D Mi fa sempre piacere vederti e commentare le tue ricette :-) Anche a me piace sperimentare e le ricette glutenfree sono un po' più complesse a volte però quando vengono bene bisogna sempre condividerle per la felicità degli intolleranti e non. Tra poco pubblicherò la ricetta della piada senza glutine, se ti va passa :-) Baci e a presto
      Federica :-)

      Elimina
  12. Domanda forse sciocca: ma se macino nel bimby del riso integrale (tipo rosso o nero), posso usarlo come farina? È la stessa cosa, giusto? Questi dolcetti sembrano deliziosi :) Un'altra domandina, è necessaria l'uvetta? A me piace, ma in casa non la amano molto... Grazie mille!

    RispondiElimina
  13. ...perdonami!!! Mi sono dimenticata una cosa importante... Ma quello che chiami "lievito a base di cremortartaro", sono le semplici bustine di cremortartaro o un tipo di lievito specifico? Grazie e scusa tutte queste domande ☺☺

    RispondiElimina