Iscriviti a mipiacemifabene ;-)

Facebook

lunedì 12 giugno 2017

What I Eat in a Day #6 VIDEO


Ciao :-D Siamo giunti al What I Eat in a Day numero 6 (Giunti a questo numero ho fatto anche la rima) :-D Le mie proposte per questo nuovo video sono le seguenti; per colazione un pancake con farina di grano saraceno, guarnito con una golosa salsa al cacao senza zucchero e con l'aggiunta di qualche mandorla, si può arricchire ulteriormente con frutta fresca di stagione. Per pranzo e cena ho scelto 2 piatti completi; la Veg Bolognese con contorno di asparagi croccanti alla griglia, visto che mi avevate fatto tante domande a riguardo, per la sera una minestra tiepida con fagioli (un mio souvenir di Barcellona), miglio e una manciata di rucola tritata per rinfrescare e completare il piatto. Inoltre vi mostro il mio snack pomeridiano; la mia tisana ayurvedica preferita di questo periodo, senza aromi, cosa non così scontata visto che sono stata contattata da un’azienda per pubblicizzare dei tea spacciati come naturali ma che poi, dopo una serie di domande, ho scoperto essere addizionati con aromi artificiali… Fortuna che esiste anche l’altra faccia dell’industria, quella che lavora nel rispetto di chi acquista! Fondamentale è sapere scegliere per dare un chiaro segnale. Ad ogni modo tornando a noi, visto che l’afa si sta facendo avanti, ci tenevo a suggerirvi di bere un pò di più e mangiare alimenti che contengono naturalmente liquidi; anche una buona tisana raffreddata può essere un ottimo aperitivo, magari servita con un cubetto di ghiaccio e una fettina di limone. A proposito di aperitivo, in questo what I eat in a day non me lo sono fatto mancare :-D Mi è venuta a trovare un’amica e ho preparato per entrambe una salsa di semplice realizzazione ma davvero speciale; una guacamole un pò a modo mio, accompagnata da croccantissime gallette di riso... E poi la mia minestra tiepida della sera con una nota fresca conferita dalla rucola, piantina che adoro per la spiccata nota aromatica e per la sua forte personalità. Insomma, un menu ricco per affrontare la giornata con tanta energia! Io spero che anche questo video vi piaccia, se ci tenete potete farmelo sapere con i vostri messaggi e magari con un like, inoltre se vi va, potete iscrivervi al mio canale YouTube e condividere il video sui Social per suggerire anche ai vostri amici ricette all’insegna della nostra preziosa mediterraneità. Che altro dire?! Non mi resta che ringraziarvi e augurarvi BUONA VISIONE!



Pancake Saraceno



Ingredienti 1 porzione:
30 g di farina di grano saraceno
30 g di salsa di mela al naturale
1/2 cucchiaino di scorza di limone
1 pizzico di vaniglia al naturale
60 g di latte di soia al naturale

Procedimento:
Mescola tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una pastella priva di grumi. Cuoci in una padella antiaderente dal fondo spesso a fuoco medio, trasferisci in un piatto e farcisci con la crema al cacao mandorle ed eventualmente frutta fresca di stagione.

Salsa al Cacao per 1 porzione
Ingredienti:
2 cucchiaini di cacao amaro
4 datteri al naturale
da 40 a 60 g di acqua (a seconda della densità desiderata)
Mandorle qb

Procedimento:
Versa il cacao nel frullatore, unisci i datteri, l’acqua (prova prima con 40 g poi eventualmente aggiungine altra), frulla tutto finemente fino ad ottenere una crema fluida. Si conserva ben chiusa in frigo per 2-3 giorni.

Veg Bolognese



Ingredienti:
240 g di pasta
1 cipolla piccola tritata
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di sedano tritato
1 carota tritata
150 g di lenticchie mignon reidratate per 2 ore
150 g di passata di pomodoro
300 g di acqua
Spezie e erbe aromatiche a piacere (senza esagerare)
Sale marino integrale qb
Olio evo qb

Procedimento:
Trasferisci la cipolla, l’aglio, il sedano e la carota in un pentolino, unisci un goccio di olio extravergine d’oliva e soffriggi per qualche minuto poi unisci le lenticchie, la passata di pomodoro, l’acqua, le spezie (io ho aggiunto paprica dolce, curry dolce, peperoncino, basilico secco, alloro, finocchio selvatico e salvia) poi cuoci il tutto per 40 minuti circa; in pentola a pressione sono sufficienti 25 minuti circa. Cuoci la pasta in acqua leggermente salata, scolala al dente e condisci con lo stufato di lenticchie. Servi caldo o tiepido a tua discrezione, a me piace ancora di più il giorno successivo!

Guacamole



Ingredienti:
1 avocado maturo
Il succo filtrato di 1/2 limone
1 pizzico di aglio in polvere
1 pizzico di sale marino integrale
1/2 pomodoro ben maturo a cubetti
1 fettina di cipolla rossa tritata
Gallette di riso integrale
Olio evo
Pepe qb

Procedimento:
Schiaccia l’avocado con una forchetta, irroralo col succo di limone poi aggiungi l’aglio, il sale e mescola il tutto. Trasferisci in una ciotola e aggiungi il pomodoro, la cipolla e condisci con sale, pepe, eventualmente un goccio di olio e sesamo nero e gustalo con gallette croccanti di riso integrale.

Minestra tiepida con fagioli e miglio




Spero che le ricette vi siano piaciute e che vi abbiano ispirato un menu all'insegna del gusto e e del benessere a 360°... Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram 
Trovate il mio libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" (Macro Edizioni) su Amazon , sul sito di Macrolibrarsi, in versione pdf su Gruppo Macro Grazie! :-D

La tisana ayurvedica Yogy Tea 

Gallette biocrok

Il frullatore che ho utilizzato

Se vi siete persi i miei ultimi video eccoli qui!

Le Fette del Mattino

I Panzerotti Antidepressione del Prof. Berrino

Waffles D'Avena Veg e Sugarfree

COME VIVERE A LUNGO IN SALUTE 

Crackers ai Semi - Snack Mipiacemifabene ;-)

What I eat in a day #1 

Crumble con Crema al "Mascalzone" 

Soiarello

What I Eat In a Day #2 

What I eEat in a Day #4

What I Eat in a Day #5 - Vegan Meals Mipiacemifabene ;-)

La Mia Spesa Bio al Discount  

Contatti: info@mipiacemifabene.com

Twitter https://twitter.com/mipiacemifabene

martedì 6 giugno 2017

Come Vivere a Lungo in Salute - INTERVISTA AL PROF. BERRINO


Buongiorno :-) Non ci crederete ma oggi vi lascio la "ricetta" per vivere a lungo e in salute!
Diciamo che io faccio solo da tramite ma tutti gli "ingredienti" questa volta ve li darà proprio il prof. Franco Berrino. In occasione della conferenza tenutasi a San Marino a maggio 2017, ho avuto modo di intervistare nuovamente il professore (per chi non lo conoscesse; medico epidemiologo, è stato Direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano). Nella sua vita ha condotto importanti studi mondiali durati tanti anni su migliaia di persone, per conoscere la frequenza e le cause dell'insorgenza di diverse malattie nelle popolazioni umane. Inoltre sul sito di AIRC trovate le 12 regole per ridurre il rischio di cancro che tutti possiamo seguire; al primo posto smettere di fumare, importante anche condurre una vita fisicamente attiva e seguire un'alimentazione semplice e sana all'insegna della mediterraneità, limitando le bevande zuccherate, gli alcolici, le carni rosse, i cibi ad alto contenuto di grassi e sale ed evitando le carni conservate (in scatola, salumi e affettati). E allora come dobbiamo comportarci e su quali alimenti possiamo orientarci a tavola? Il mare e la terra ci regalano tanto buon cibo, una grande varietà e un'infinità di combinazioni; cereali integrali (tutti), legumi, verdura e frutta di stagione, noci, semi... Insieme al Prof. Berrino approfondiamo l'argomento, a Lui ho rivolto le mie e le Vostre domande più frequenti... Un ringraziamento a Berrino per il suo impegno sociale volto a migliorare la qualità della nostra vita e a Enrica Bortolazzi per la disponibilità. E sempre grazie anche a Voi... BUONA VISIONE!



CONSIGLIATISSIMO!
"LA GRANDE VIA" ultimo libro del prof.Berrino, scritto insieme a Luigi Fontana edito da Mondadori potete trovarlo qui.

Franco Berrino insieme a Luigi Fontana e Enrica Bortolazzi hanno fondato "La Grande Via", allo scopo di favorire iniziative volte a promuovere la prevenzione delle malattie e la longevità in salute. Sono socialmente molto attivi, sempre in movimento in Italia e all'estero per organizzare corsi di cucina salutare, seminari e conferenze per promuovere corretti stili di vita. Segui la pagina fb per la programmazione degli eventi!


Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram 
Trovate il mio libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" (Macro Edizioni) su Amazon , sul sito di Macrolibrarsi, in versione pdf su Gruppo Macro Grazie! :-D

martedì 30 maggio 2017

Waffles D'Avena Veg e Sugarfree VIDEO RICETTA




Buongiorno e benvenute/i su Mipiacemifabene ! In questo ultimo periodo sono stata molto impegnata su vari fronti e letteralmente travolta da nuovi stimolanti progetti.
Più facile per me essere sempre presente sui Social anche perché sono molto immediati, così nelle brevi pause, mi sono divertita a farvi compagnia, mostrandovi i miei piatti, in particolare su Instagram Stories, che mi sta piacendo davvero tanto. Vi chiedo scusa per la mia, relativamente breve assenza sul blog ma lo ammetto; nonostante mi siate mancate/i, non mi sento troppo in colpa perché sto lavorando anche per voi! Davvero tante belle cose di cui vi parlerò presto… Ma ora pensiamo a cominciare bene la giornata per fare un carico di energia godendo dei piaceri della buona tavola restando in salute! Oggi vi propongo questa gettonatissima ricetta; prepariamo insieme i waffles d'avena; facilissima la realizzazione, pochi anzi pochissimi gli ingredienti, per una colazione o merenda letteralmente coi fiocchi! L’avena infatti è ricca di fibre, proteine, rende sazi a lungo, conferisce splendore alla pelle, aiuta la motilità intestinale, contiene i cosiddetti “grassi buoni”, è ben tollerata dai celiaci (deve avere la spiga barrata), è antinfiammatoria… Ma vogliamo anche dire che è buona?! Insomma l’avena è magica; se avete il mio libro “Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche” (Macro Editore) avrete modo di vedere che la utilizzo spesso in cucina e apprezzerete la sua versatilità, quindi non solo per porridge e pancakes; si dimostra preziosa anche come base per preparare ricette salate come polpette e crocchette vegetali perchè ha un forte potere aggregante, perfetta in sostituzione all'uovo e inoltre rende tutto più buono. Cominciamo a fare pratica con questi deliziosi waffles! La ricetta base non è dolce ma grazie all'accento conferito dalla scorza di limone e dalla vaniglia diventa un letto perfetto per essere impreziosita con la naturale dolcezza della frutta; preferite quella fresca (che sia di stagione), o secca (albicocche, uvetta, prugne, ciliegie)… Salse di frutta al naturale, creme di nocciole o mandorle (che non contengano altri ingredienti)… Insomma, fate volteggiare la fantasia deliziando il palato ma scegliete bene! Naturalmente controindicati; zucchero e tutti i dolcificanti alternativi. Sono sicura che questa ricetta vi conquisterà perché è davvero golosa e sana al contempo; un vero e proprio peccato di gola senza peccato che... Mipiacemifabene ;-)
Prima di lasciarvi alla video ricetta ci tenevo a ricordarvi che
• Giovedì 1 giugno dalle 14:00 alle 15:15 circa, terrò uno showcooking dal titolo "La Piada Fit che Mipiacemifabene" a RiminiWellness (Fiera di Rimini), la kermesse dedicata agli appassionati di sport e benessere.
• Sabato 3 giugno alle 18:00 sarò a Gola Gola Festival dove presenterò “Lo Street Food che Mipiacemifabene” al Chiostro dell’Ospedale vecchio, via M.D’Azeglio (civico 45 circa) Parma. 
Che dire!?! Vi aspetto!
Nel frattempo vi lascio tutti gli ingredienti e procedimento della ricetta e vi auguro BUONA VISIONE!



Ingredienti per circa 3 waffles:
110 g fi fiocchi d'avena
1 cucchiaio di semi di lino
1 scorzetta di limone bio
1 pizzico di vaniglia naturale in polvere
200 g di acqua (se preferisci un sapore più dolce usa succo di mela non da concentrato o latte di riso)
1 banana matura
Crema di nocciole 100% qb
Granella di fave di cacao qb Melandri Gaudenzio

Procedimento:
Versa i fiocchi d'avena in un robot da cucina insieme ai semi di lino, la scorza di limone, la vaniglia e frulla il tutto fino ad ottenere una farina rustica. Trasferisci in una ciotola e aggiungi l'acqua (il succo di mela o latte di riso per un sapore più dolce) e mescola bene. Scalda la piastra per waffles, quando arriva a temperatura distribuisci la pastella e cuoci per 10 minuti circa. Farcisci con le fettine di banana, la crema di nocciole, le fave di cacao e... Buon appetito! Il waffle all'avena Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram 
Trovate il mio libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" (Macro Edizioni) su Amazon , sul sito di Macrolibrarsi, in versione pdf su Gruppo Macro Grazie! :-D

Il consiglio: 
• Se non avete la piastra per i waffles potete anche realizzare dei pancakes utilizzando una padella antiaderente in ottimo stato dal fondo spesso (ad ogni modo mi sento di consigliarvi una piastra base, se ne trovano anche di molto economiche, la mia ha un prezzo giusto ed ed è la migliore che abbia provato fino ad ora, se volete la trovate qua)
• Il mio robot da cucina che utilizzo anche come macinino elettrico lo trovate qua 

C I A O :-D

sabato 29 aprile 2017

Crackers ai Semi - Mipiacemifabene ;-) VIDEO RICETTA


Buongiorno! Con questa nuova video ricetta, colgo l'occasione per presentarvi Claire; una ragazzina della Costa D'Avorio arrivata da pochissimo in Italia. Pensate che quando abbiamo fatto queste riprese ancora non sapeva per nulla la nostra lingua, insieme a lei ho parlato un francese improbabile con una forte cadenza romagnola che è quasi un peccato non farvi sentire... Avrei voluto lasciare qualche pezzo di audio originale a poi ho deciso di risparmiarvi ;-) Sono sicura che vi avrei fatte/i divertire non poco :-D Ironia a parte, in pochissime mesi Claire ha imparato l'italiano e oggi si esprime in maniera molto chiara. Ragazzina sveglia, brava, buona, intelligente, con occhi grandi e dolci! Quindi; BENVENUTA CLAIRE! E grazie ancora per la collaborazioni e le bellissime mani che hanno incorniciato con grazia i nostri crackers. A proposito; quello che vi proponiamo oggi è un tutorial per imparare a preparare homemade uno snack delizioso, ricco fibre e di Omega3. Questi cracker con fiocchi d'avena, farina integrale e tanti semi del benessere, sono tutti vegetali, senza lievito e sono davvero semplici da realizzare. Ottimi anche per l'aperitivo, da accompagnare a salse sfiziose e se decidete di non aggiungere le erbe aromatiche, sono squisiti con marmellate naturalmente dolci, creme di noci o cioccolato spalmabile... Se volete potete prepararli in maggiore quantità e conservarli in contenitori di vetro ben chiusi all'interno della vostra dispensa, sono perfetti per la merenda dei bambini ma in famiglia piacciono a tutti. Attenzione; i Cracker ai Semi sono squisiti, uno tira l'altro! Una ricetta che Mipiacemifabene ;-)



Ingredienti:
Puoi leggerli nella grafica del video
Ho utilizzato semi si girasole e un mix di semi Melandri 

Procedimento:
Trasferisci in un cutter i fiocchi d'avena, i semi di girasole, la farina integrale, il mix di semi, il sale e trita il tutto alla massima potenza per 15 secondi. Unisci l'olio, l'acqua e frulla per altri 10 secondi. 
1) Se l'impasto è morbido è più difficile da lavorare ma la resa è ancora migliore; in questo caso trasferisci l'impasto su un foglio di carta da forno leggermente oliato, copri con un altro foglio e stendi con un matterello una sfoglia dello spessore di 2 mm circa. Elimina il foglio superiore, taglia i crackers con un coltello o una rotella senza creare scarti e cuoci in forno a 180° in modalità statico per 15 minuti circa.
2) Se vuoi conferire ai cracker forme alternative come quelle che abbiamo scelto noi, puoi aggiungere una spolverata di farina fino a rendere il composto lavorabile ma senza esagerare, deve rimanere comunque abbastanza morbido. Stendi l'impasto sottile, intaglia i cracker, elimina la pasta di risulta che puoi continuare a lavorare e trasferisci in una teglia foderata o meno con carta da forno poi cuoci in forno a 180° in modalità statico per 15 minuti circa.
NOTA BENE! Sii vigile durante la cottura perché potrebbero bruciarsi visto che i crackers sono molto sottili. Il mio forno ha zero performance, ho solo la modalità statico ma credo sia la più adatta a questo genere di prodotto. Nel tuo forno potrebbero bastare anche 10-12 minuti.

Consigli e varianti:
Se vuoi puoi evitare di aggiungere le erbe aromatiche e abbinare i crackers anche a creme di noci e marmellata dolcificata naturalmente.
Puoi sostituire i semi di girasole con semi di zucca e il mix di semi lo puoi comporre a tua discrezione ma ti consiglio di mantenere una parte di semi di lino che legano l'impasto.

Ora vi lascio al piacere di uno snack croccante, gustoso e sano che (indovinate)?! Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram 
Trovate il mio libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" (Macro Edizioni) su Amazon , sul sito di Macrolibrarsi, in versione pdf su Gruppo Macro Grazie! :-D

venerdì 21 aprile 2017

Crema Leggera al Limone Radio RAI 2


Buongiorno! Oggi voglio regalarvi la ricetta della mia crema leggera al limone che ho consigliato proprio il giorno di Pasqua a Miracolo Italiano; programma condotto da Laura Piazzi (LaLaura) e Fabio Canino in onda su Radio RAI 2. La ricetta è davvero semplice, tutta vegetale, non contiene zuccheri raffinati ma è comunque un piacere per il palato. Prima di lasciavi tutti gli ingredienti nel dettaglio, ci tengo a ricordarvi che domenica 23 aprile 2017, dalle 16:30 alle 17:20 sarò a Tempo di Libri - Milano per presentare il mio libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche", nello stand di Macro Edizioni (seguite la panchina gialla), Pad. 2 - Stand N11/012. Se siete da quelle parti, mi farebbe piacere incontrarvi per scambiare quattro chiacchiere e magari anche un abbraccio. Ed ora ricetta!



Ingredienti:

• 20 g di farina semintegrale tipo 1
• 1 pizzico di vaniglia in polvere
• 1 pizzico di sale marino integrale
• 1/3 di cucchiaino di curcuma
• 1/2 cucchiaino di agar agar
• 20 g di olio di girasole bio
• 400 g di latte di riso
• 50 g di datteri al naturale
• 1 cucchiaino di scorza di limone bio grattugiata
• Fragole fresche qb

Procedimento:
Trasferite in un pentolino tutti gli ingredienti secchi. Aggiungete l’olio, il latte a poco a poco mescolando per evitare che si formino grumi. Unite i datteri, frullate a immersione. Aggiungete la scorza di limone e ponete sul fuoco, portate a bollore e cuocete per 7 minuti circa mescolando continuamente. Versate in coppette, lasciate raffreddare in frigo e servite con le fragole. Una ricetta gustosa e sana che... Indovinate?! Mipiacemifabene ;-)

Alternative, Consigli e Stagionalità:
Se volete potete anche sostituire le fragole con altri frutti; le mie preferite in abbinamento sono i kiwi, ananas, frutti di bosco e ciliegie (quando sarà il momento). A proposito di stagionalità! Abbiamo letteralmente sbattuto la porta in faccia all’inverno e siamo giunti nel cuore della primavera.
Sui banchi dei mercati di verdura e frutta la parola d’ordine o hashtag è #abbondanza, finalmente... Dopo tanta verza?! Altro hashtag consigliato giunti a questo punto è: #nonsoloverza! ;-) :-D

VERDURA E FRUTTA del momento
Protagonisti ancora per poco gli asparagi che ci aiutano purificarci dalle tossine accumulate in inverno (e qui vi sottolineo l’importanza di seguire la stagionalità), buonissimi anche crudi in pinzimonio, da provare se non l'avete già fatto! Poi potete approfittare dell'abbondanza e delle vitamine di spinaci, carciofi, fava, piselli, ravanelli (potete utilizzare le foglie per preparare un pesto dal sapore leggermente piccante trovate la ricetta qua), carote fresche, cavolo cappuccio, cime di rapa, barbabietole, coste, crescione, erbette selvatiche (fate riferimento anche al video che ho pubblicato qualche giorno fa e che, se ve lo siete perso, potrete trovarlo qui), finocchi, lattuga, germogli di luppolo, asparagi selvatici, ortica (la mia preferita), porri, radicchio rosso, rucola.
La frutta dal prossimo mese sara più varia, per ora orientatevi su kiwi, mele, pere, agrumi e fragole ricche di vitamina C.

Le foto del mese
Giovedì 13 aprile, ho cucinato insieme ai ragazzi de Il Balzo di Milano, posto delizioso. Se siete in zona andateli a trovare, sono bravi, simpatici e per riassumere il tutto in un unica parola ADORABILI ! Ogni giovedì organizzano aperitivi con ospite, seguiteli sulla loro pagina Facebook Per me è stata un'esperienza che porterò sempre nel cuore...

Io insieme a Federico, ha fatto l'alberghiero e ha già lavorato in un ristorante
Io e Federico mentre prepariamo i miei wrap di piadina integrale
Federico, Costanza, Mary ed Io
Foto di gruppo in un momento di ilarità :-D
... Il Balzo Mipiacemifabene ;-) 

Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram 
Trovate il mio libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" (Macro Edizioni) su Amazon , sul sito di Macrolibrarsi, in versione pdf su Gruppo Macro Grazie! :-D

mercoledì 5 aprile 2017

Riconoscere le Erbe Selvatiche con Nonno Emilio


Buongiorno! Oggi, con questo nuovo VIDEO, colgo l'occasione per parlarvi di un uomo e del suo dono di sapere raccontare e tramandare con semplicità il folclore, la memoria e le tradizioni... Lui stesso ci parlerà delle erbe selvatiche che in passato hanno salvato tante persone dai digiuni forzati e ancora oggi si dimostrano alleate preziose della nostra salute...
Nonno Emilio nella mia zona è una vera e propria celebrità; amato da grandi e piccini, sempre disponibile e appassionato, ha una fattoria didattica che si chiama "Il Giuggiolo" a Santarcangelo di Romagna dove racconta ai bambini "i zug d'una vulta" (i giochi di una volta), cosa che fa con una generosa dose di trasporto emotivo, tanto da fare dimenticare ai più piccoli le lusinghe di cellulari e i più moderni e sfavillanti video giochi, così attraenti per molti. Io ho visto gli occhi di quei bambini; grandi e incantati... Oggi conquistare l'attenzione dei più piccoli non è così facile, sono stati sedotti dalla tecnologia e dalla sua velocità ma di fronte a un anziano simpatico signore dalle mani forti e vissute che crea giocattoli con legni, sassi, canne e fili d'erba; vi posso assicurare che restano letteralmente ammaliati! Un maestro che non insegna la grammatica o la matematica ma che è capace di tramandare e trasferire agli altri una storia fatta di cose che ci appartengono ma che in parte abbiamo dimenticato. Un amabile signore che ha vissuto altri anni, in tempi diversi che ci regala la bellezza della semplicità e dell'ingegno... Emilio è il nonno che tutti vorrebbero! Veri e propri "beni" che diventano patrimonio se ben comunicati. Il suo volere "restituire" conquista anche noi, che tanto piccoli non siamo più ;-) Ai più grandi insegna anche cose più pratiche come riconoscere le erbe selvatiche... La raccolta delle erbe è una cosa meravigliosa che ci riporta in contatto diretto con la terra, con noi da sempre generosa. Soprattutto in questo periodo primaverile, in cui le erbe spontanee sono abbondanti e all'insegna della varietà potete provare a cercare e a riconoscere le erbe che vedrete in questo video. Io le adoro lessate poi ripassate nel tegame con aglio e olio; gustate in mezzo a una piada integrale all'olio d'oliva sono strepitose! Se non siete esperte/i, fate controllare il vostro raccolto a chi conosce bene l'argomento e se avete qualche dubbio lasciate le piante al loro posto ;-) Meglio non rischiare. Una grande risorsa alla portata di tutti degna di essere riscoperta. Cibo genuino, intelligente e sostenibile venuto dal passato e proiettato nel futuro, diventando per noi e i nostri posteri una vera e propria risorsa. Delizioso e salutare alimento che Mipiacemifabene ;-) Grazie a Nonno Emilio per la disponibilità. Spero che questo video vi sia utile. Buona raccolta e buona visione!

 


Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram 
Trovate il mio libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" (Macro Edizioni) su Amazon , sul sito di Macrolibrarsi, in versione pdf su Gruppo Macro Grazie! :-D

giovedì 30 marzo 2017

La Pizza con la Pasta Madre... Mipiacemifabene ;-)


Buongiorno! Come state vivendo queste giornate di primavera? Io mi sto impegnando a svegliarmi presto al mattino per fare una passeggiata sportiva in spiaggia, prima di cominciare una nuova giornata di lavoro... La levataccia non mi riesce mai facile ma alla fine sono sempre contenta di essermi goduta la mia città ancora dormiente o semisveglia; il sole del mattino mi serve per ricaricarmi e il mare mi riempie gli occhi e il cuore fino a sera. Rimini è una città dove si vive bene, c'è una dimensione di paese e da il meglio di sé proprio in questa stagione, mi piace vederla farsi bella per attrarre i turisti e mi piace guardare i bagnini prendersi cura dei propri stabilimenti balneari che vengono abbandonati durante il periodo invernale, trovo piacevole anche l'odore delle vernici fresche delle cabine e delle passerelle... Questi rituali mi danno il metro del tempo e determinano la fine e l'inizio di una nuova stagione, un po' come il ritorno delle rondini nei loro nidi e per me non meno romantico ;-) Insomma, questo è il periodo in cui mi sento più radicata (per compensazione, nel cuore dell'estate vorrei scappare in una spiaggia deserta e seminare il turismo di massa)! :-D Sul lungomare, soprattutto il sabato sera si respira aria di festa e dalle cucine dei numerosi ristoranti si diffonde il profumo dei forni a legna che si preparano per accogliere centinaia di pizze... Mi viene in mente solo una parola; INEBRIANTE ! Oggi, ispirata da queste giornate, dai profumi e dai preserata della riviera romagnola, vi lascio la VIDEO ricetta della pizza, come la preparo io abitualmente; pasta madre, farina macinata a pietra, una dose ragionevole di cura e un po' di tempo, necessario per ottenere un buon risultato. Purtroppo a casa non ho il forno a legna ma vi assicuro che viene sempre e comunque buonissima! La pizza... Mipiacemifabene ;-)



Ingredienti per l'impasto:
150 g di pasta madre rinfrescata
250 g di acqua di fonte
400 g di farina semintegrale tipo 1
100 g di farina integrale di farro o grano
1 pizzico di sale marino integrale
10 g di olio evo

Ingredienti per la farcia:
1 barattolo di pomodori pelati
2 cucchiai di capperi sotto sale
Rucola fresca qb
Peperoncino qb
Olio evo qb
Basilico qb
Origano qb

Procedimento:
Sciogli la pasta madre con l'acqua, aggiungi le farine, il sale, l'olio, mescola con un cucchiaio e poi impasta fino ad ottenere una consistenza liscia ed elastica. Inumidisciti le mani con un po' di acqua e un goccio di olio e fai riposare l'impasto per 2 ore circa in una ciotola, coperto con pellicola o con un piatto poi lavoralo nuovamente su una spianatoia spolverata con un po' di farina, dividi l'impasto in due pagnotte e stendile nelle teglie. Lascia riposare per altre 2 ore circa poi farcisci con i pomodori pelati strizzati a mano e conditi con un po' di sale e l'olio, unisci i capperi sciacquati e strizzati, l'origano, il basilico e cuoci in forno preriscaldato a 200° in modalità "statico" per circa 20 minuti. A cottura ultimata aggiungi la rucola e insaporisci con peperoncino e olio extravergine spremuto a freddo. Puoi aggiungere sulla pizza le verdure che preferisci avendo cura di seguire la stagionalità, io la adoro coi funghi, con la cipolla, con le zucchine o semplicemente marinara... La Pizza Mipiacemifabene ;-) Ciao, alla prossima ricetta! Federica :-) www.mipiacemifabene.com Puoi trovarmi anche su facebook Twitter youtube per vedere tutte le mie video ricette :-) e su Instagram 
Trovate il mio libro "Più Ricette Sane Meno Ricette Mediche" (Macro Edizioni) su Amazon , sul sito di Macrolibrarsi, in versione pdf su Gruppo Macro Grazie! :-D